Tutorial biglietto festa della mamma con Encaustic

scritto da Rosa Forino - 10:00

Chi mi segue da un pò sa che mi piace sperimentare sempre tecniche creative e materiali nuovi, mettendo sempre in gioco le mie abilità, acquisite dall'esperienza e dalla mia voglia di imparare, così in questi giorni mi sono divertita con una tecnica di colorazione antichissima che risale a più di 3000 anni fa, era già usata dagli egiziani e dai romani, che attraverso dei colori a base di cera api e del calore permette di colorare superfici diverse creando degli effetti unici, sto parlando dell' encaustic o encausto



Io ho deciso di realizzare come primo progetto un biglietto di auguri per la festa della mamma, per avere modo di sperimentare con materiali comuni e di facile reperibilità e allo stesso tempo scoprire la tecnica in maniera semplice, il risultato un bigliettino davvero unico che sono sicura piacerà alla mia mamma 
Sicuramente vi starete chiedendo ma quali sono gli strumenti necessari per utilizzare questa tecnica? Che materiali servono per iniziare? Dov'è possibile applicarla?


Per iniziare a creare con l'encaustic avrete bisogno di questi materiali:
  • dei colori a cera (meglio se contengono cera d'api) 
  • un ferro da stiro o l'apposito encaustic-pen
  • fogli di carta lucidi o altri materiali 
L'encausto può essere applicata sui muri, sulla tela, sulla stoffa, sul legno, sulla cera, sulla carta e sulla terracotta, per realizzare quadri o decorare bauletti, candele, ect. è una tecnica molto versatile è può essere usata combinata anche ad altre tecniche come il decoupage, lo scrapbooking o altre tecniche pittoriche, si impara molto velocemente e può essere eseguita anche dai ragazzi perché si ottengono risultati colorati e vivaci su oggetti di uso comune.

Come funziona la tecnica, si preriscalda la encaustic-pen o il ferro da stiro, si fa sciogliere il colore sulla piastra e poi si passa la piastra sul supporto che si vuole dipingere, spalmando semplicemente il colore con l'aiuto del calore, una volta tolta la piastra si lascia raffreddare qualche secondo e con un panno morbido si strofina la superficie rendendo il colore lucido e brillante.

Ho sperimentato con vari tipi di colori a cera, dai pastelli ad olio specifici per l'encaustic ai colori a cera commerciali (quelli usati comunemente nelle scuole) e il risultato è buono anche se i riflessi dei colori sono meno luminosi

Se vi piace il mio progetto ecco il tutorial completo 
Biglietto festa della mamma con Encaustic
Materiali 
  • Carta lucida
  • Aquamarker
  • Distress Ink
  • encaustic-pen
  • pastelli ad olio
  • carta di riso
  • stampa riccio con fiori
  • punteruolo 
  • riga in metallo
  • carta assorbente
Piegate in 2 il foglio A4 di carta lucida preriscaldate la encaustic-pen e quando è bella calda appoggiate il pastello ad olio del colore scelto sulla piastra dell'encaustic pen che al contatto con il calore si scioglierà e ricoprite tutta la superficie di colore poi praticamente stirate sul foglio,

 
Io ho deciso di fare delle righe di colore per facilitarmi l'operazione ma fare anche disegni più complessi e procedere allo stesso modo, ricordatevi di passare la piastra sulla carta assorbente ripiegata per eliminare gli eventuali residui del colore precedentemente usato :-)

Dopo qualche secondo il colore sarà di nuovo solido e potrete passare alle fasi successive, io ho deciso di creare delle piccole righe prive di colore per fare un disegno sul colore, quindi con l'aiuto di un punteruolo e di una riga di metallo ho tracciato le righe, poi con un panno morbido ho lucidato tutta la superficie per rendere brillante il colore.
Se non avete un punteruolo potete usare anche una puntina o un piccolo chiodo .
  
Dopo aver stampato l'immagine l'ho colorato con gli Aquamarker dei colori speciali che con un pennellino imbevuto di acqua si trasformano in acquerelli rendendo il disegno molto più artistico anche per chi non sa usare gli acquerelli, ho poi tamponato l'esterno con il tampone Distress Ink dandogli un effetto invecchiato
  

Ho incollato un ritaglio di carta di riso gialla e poi la mia stampa colorata. Ho completato il tutto ritagliando la scritta in striscioline e tamponando i contorni per dare un effetto invecchiato
Ed ecco il bigliettino finito pronto per il vostro messaggio d'amore alla vostra mamma


Tutti i materiali utilizzati in questo post sono stati forniti da Opitec 

  • Condividi:

Ti potrebbe piacere anche

4 commenti

  1. Quante idee! Mi fai scoprire tecniche sempre nuove!
    Esther

    RispondiElimina
  2. Molto interessante.
    Grazie Rosa.
    ciao Carlottina

    RispondiElimina
  3. Sei proprio un vulcano Rosa, proponi sempre tecniche nuove...beh...questa ha tremila anni! ;) Intendevo nuove per me, tecniche che non conosco....Mi piace molto la resa di questa tecnica! Brava!

    RispondiElimina
  4. Un biglietto molto carino con una tecnica tutta nuova
    Un caro saluto
    Elisa

    RispondiElimina