Recensioni Le radici del cielo

scritto da Rosa Forino - giovedì, marzo 14, 2013

Le radici del cielo romanzo di fantascienza scritto da Tullio Avoledo edito da Multiplayer edizioni è il primo romanzo italiano ispirato all'universo di Metro 2033 (caso letterario del giovane scrittore russo Dmitry Glukhovsky) L’intera vicenda è ambientata in paesaggi foschi, dominati dal bianco della neve o dal buio delle tenebre: tinte estreme, dove la storia ricca di sfaccettature ci coinvolge e ci catapulta in mondo fantastico ricco di creature immonde :-)

Le radici del cielo

Cosa parla il libro?
La vicenda inizia a Roma, dove scopriamo che un gruppo particolarmente spietato e agguerrito di sopravvissuti, è rintanato nelle catacombe di San Callisto, insieme a quanto resta del Vaticano e lì che inizia la storia e.... non voglio anticiparvi troppo perché secondo me è un libro che deve essere scoperto pagina dopo pagina

Perché leggerlo?
Con una scrittura intensa ed incalzante e con dialoghi vivi e autentici, calati in un mondo nel quale il lettore viene coinvolto e conquistato, questo libro conquisterà tutti gli amanti del genere fantasy, ma allo stesso tempo anche gli amanti del horror e del paranormale, con un finale che vi sorprenderà

Ecco un stralcio del libro
Durand si infila ma maschera antigas.Indossa un poncho pesante, di quelli che un tempo erano in dotazione ai reparti militari per la guerra nucleare e batteriologica. Imbraccia il mitra. Esce dall'auto e va verso il cancello chiuso da due robuste catene.
Si guarda intorno a lungo. Sembra frugare con lo sguardo ogni metro di tetto, ogni angolo di muro. 
Poi, apparentemente soddisfatto, si toglie di tasca un mazzo di chiavi. Non ha esitazioni a scegliere quelle che aprono prima un lucchetto, e poi l'altro. Durand spalanca il cancello. Alle sue spalle due soldati gli fanno da scudo, con i mitra puntati verso le case crollate, tutto intorno alla stazione....

  • Condividi:

Ti potrebbe piacere anche

0 commenti