Segnaposti per laurea in Medicina di Made in borgo

scritto da Rosa Forino - martedì, marzo 28, 2017

Protagonista di oggi per l'iniziativa di "Voglio essere anch'io... kreattiva" è Irene un appassionata di feltro e cucito creativo che nel suo blog Made In Borgo condivide la sua passione per il fatto a mano con amore che coltiva con passione giorno dopo giorno.


dottoressa in feltro fai da te
Oggi ha realizzato per noi dei Segnaposti per laurea in Medicina originalissimi creati appositamente per Lia, nel suo tutorial troverete non solo tante indicazioni per ricreare questo progetto ma anche tanti consigli utili per chi realizza progetti su commissione, vi lascio però scoprire un pochino di lei nella piccola intervista qui di seguito.

Raccontami cosa fai nella vita, quali sono le tue passioni creative e quali sono i tuoi interessi 
Sono una docente molto, ma molto precaria! Amo tanto leggere, ascoltare musica e adoro l'arte...fosse per me sarei sempre in fila nei musei in giro per il mondo! Mi piace tanto anche scrivere, passeggiare e tenere in ordine la casa... Le mie passioni creative le definisco tutte molto "giovani" poichè hanno bussato alla porta del mio cuore e delle mie mani nel 2012! Il primo amore è stato la carta (scrapbooking, poi sfociato anche nel card making), in seguito è arrivato anche il pannolenci, gli aghi e tanti fili colorati. Così, punto festone dopo punto festone, ho realizzato alcuni fiocchi nascita alle mie amiche in dolce attesa. Il prossimo step creativo sarà il Mixed Media Art!
Raccontami come è nato il tuo blog, cosa ti ha spinto ad aprirlo e cosa ti appassiona di questa avventura sul web
Il mio blog è nato per un'esigenza precisa: scrivere. Adoro farlo ed anche se oggi i vari social "soffocano" i blog, ritengo che essi siano ancora il veicolo più potente per raccontarsi e raccontare...ecco, di questa avventura sul web mi appassiona il fatto che, attraverso i post, posso dare ancora più valore a cio' che creo perchè ho una pagina bianca in cui, oltre alle foto, parlo dei materiali, delle ispirazioni e perchè no anche delle difficoltà incontrate e poi anno dopo anno il mio blog diverrà un vero diario del mio Tempo Creativo.
Qual'è la tua tecnica preferita e come è nata la tua passione per questa tecnica
La carta rimane il mio primo, grande amore...tutto è nato nel 2012, quando per il mio matrimonio, ho deciso di creare gli inviti delle nozze da me...non sapevo da dove partire e per chiarirmi le idee sono approdata alla fiera del Mondo Creativo a Bologna! Le idee si sono chiarite eccome...ma da allora la mia vita è cambiata e con essa anche un angolo della mia casa! Mi piace realizzare card per ogni evento (cercando di sperimentare sempre nuove strutture), ho provato profonda gioia nel creare due mini album per dei bimbi, dove decorazioni, tag, parole e foto si mescolano in un mix originale.
Cosa ti spinge ad essere "kreattiva"
La Kreattività mi rende profondamente serena e spensierata, anche quando le vicissitudini della vita, remano contro. Come spesso dico alle mie amiche, questi hobby sono una vera e propria magia: prendi colla, forbici e cartoncini colorati e ti ritrovi una scatolina! Prendi ago, filo ed un foglio di pannolenci e ti ritrovi un simpatico animaletto! Kreattiva però è anche uscire dal proprio angolo creativo per confrontarsi e condividere progetti e tecniche con altre appassionate.
Quali sono i tuoi siti e blog preferiti
Amo tutti i siti e i blog che generosamente mettono a disposizione le proprie competenze a servizio delle principianti. 

 Ecco 3 bellissimi tutorial realizzati da Made In Borgo   
lavoretti in scrapbooking
Circle shaker card - Match box - Bag kraft
Il mio viaggio creativo dall’idea alla realizzazione
Credo che la cosa che renda più felice una creativa sia incontrare persone a cui piacciono le sue creazioni tanto da chiederle di creare qualcosa di unico e speciale per un lieto evento.
Il mio articolo, dunque, vuole essere un viaggio che parte da un’idea ed arriva alla realizzazione di 140 segnaposto per una laurea in Medicina.

Segnaposti per laurea in Medicina

Lia, la laureanda, aveva un’idea molto chiara: segnaposto in pannolenci attinenti quanto più possibile i suoi studi; con il tempo ho capito che le persone che hanno idee definite, pur rispettando il modo di operare della creativa, sono quelle con cui si può collaborare con maggiore serenità.
Ho passato alcuni giorni a pensare sul da farsi, poi nella mente ho iniziato a visualizzare un camice, una croce, uno stetoscopio…nella testa tutto molto bello, ma come realizzarlo, tenendo conto dei vari parametri (misure, quantità, tempo a disposizione e soprattutto abilità manuale, tale che ogni dettaglio sia soddisfacente per sé e per chi lo riceve)?
template camice in feltro template viso dottoressa in feltro

Così ho preso un foglio, una matita ed ho fatto un piccolo schizzo, dovevo passare dall’idea ad un modello vero e proprio e questo è ciò che ho realizzato in prima battuta. In seguito ho pensato alla testa, ai capelli e alla frangetta.

Una volta mostrato il prototipo alla laureanda, abbiamo fatto insieme alcune considerazioni, volte a migliorare la bambolina. In primis le ho spiegato che, tagliando tutto a  mano, mi risultava difficile, realizzare tante croci di così piccole dimensioni con precisione e preferivo dunque toglierla. Creative, siate sincere! Se non siamo in grado di realizzare qualcosa in modo  adeguato, non demoralizziamoci, ma cerchiamo un’alternativa.  E’ meglio non care una cosa che farla male e gli altri apprezzeranno la nostra schiettezza.

template dottoressa in feltro dottoressa in feltro fai da te

Modifica dopo modifica siamo giunti al modello definitivo, con capelli più lunghi, tondino grigio per lo stetoscopio, taschino al posto della croce e a sinistra la scritta DR.LIA ricamata con filo spesso rosso. Credete che il più è fatto? Ebbene no…ora inizia il lavoro vero e proprio e da questa esperienza ho capito alcune cose molto, ma molto importanti:
  • Createvi una tabella di marcia per poter dedicare un monte ore costante e quotidiano. Ciò vi permetterà di avere un margine di tempo per far fronte agli imprevisti che sovente capitano (io, ad esempio, a causa di un problema di salute, sono stata lontana da ago e filo per dieci giorni;
  • Comprate un po’ di materiale in più, vi renderete conto che non è uno spreco, ma una risorsa nel caso in cui i pezzi da creare aumentino: trovare pannolenci bianco non è poi così complicato, ma se fosse di un colore o di una fantasia chissà!
  • Il lavoro manuale, in quantità così elevate, ha bisogno di un approccio simile a quello di una catena di montaggio.  
come realizzare lavori commissionati in poco tempo corpo in feltro dottoressa

Cerco di spiegarmi meglio: ho creato più cartamodelli dei vari pezzi, ho prima tagliato tutti i camici, poi le faccine e poi i capelli. Concluso il taglio ho creato i camici, comprensivi delle finiture ed anche per questo ho preparato più aghi con i fili già inseriti; poi ho creato le faccine ed infine ho assemblato il tutto. Questo modus operandi vi aiuterà a risparmiare del tempo e a non perdere il ritmo.

 viso dottoressa fai da te in feltro

Il tempo, così ricavato dal procedimento che vi ho indicato sopra, potete magari sfruttarlo per creare qualcosa in più e a sorpresa, certa che sarà ben gradita da chi lo riceverà. Io, ad esempio, ho aggiunto una bambolina un po’ più grande.
dottoressa grande in feltro fatta a mano

  • Condividi:

Ti potrebbe piacere anche

6 commenti

  1. Questi segnaposto sono carinissimi e simpatici, inoltre la bambolina é splendida,sarà sicuramente una graditissima sorpresa. Complimenti
    Sy

    RispondiElimina
  2. Simpaticissimi!!! E immagino la sorpresa degli invitati. Complimenti

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Felice di averti selezionata Irene :-*

      Elimina
  4. Che belle veramente meravigliose... grazie per i consigli
    Elisa di spicchi del gusto

    RispondiElimina
  5. Un bellissimo lavoro e grazie anche per i preziosi consigli!!! Brava😘

    RispondiElimina