Come realizzare un punta spilli con una vecchia camicia

scritto da Rosa Forino - venerdì, settembre 14, 2018

Adoro il riciclo creativo, ogni volta che guardo un oggetto penso subito al suo riutilizzo e come se ogni cosa avesse in se una seconda possibilità di vita. Ho riciclato lattine trasformandole in stelle decorative. Stecchi del gelato sono diventati angioletti e lampadine in segnaposti creativi natalizi. Un vecchio barattolino di yogurt o di ricotta si trasforma in una mini serra in vasetto per far scoprire ai bambini come nascono le piantine. Dei vecchi ritagli di stoffa possono diventare dei fiori per una trapunta o un porta penne in patchworkPotrei continuare così all'infinito quindi se vuoi qualche idea per lasciarti ispirare visita la categoria RICICLO sono sicura che troverai il progetto che ti piace di più.


Ma non è finita qui, oggi ti propongo un riciclo creativo che ha il sapore dell'autunno. Pronta per iniziare?!?
In questo progetto il protagonista assoluto è il riciclo del retro di una camicia accompagnato dall'utilizzo di un contenitore per le uova, del poliestere di un vecchio cuscino e a completare un sacchettino fatto all'uncinetto per una bomboniera laurea. Il risultato sarà un punta spilli autunnale a forma di funghetto. 

Io ho usato questi materiali, ma se prima di iniziare ti accorgessi che ne manca qualcuno, guardati intorno e cerca gli elementi mancati  fra i tuoi oggetti di riciclo, sono sicura che c'è qualcosa che potrai utilizzare per creare il tuo puntaspilli unico.
Come realizzare un funghetto riciclando una camicia
Materiali necessari
- stoffa di riciclo di una camicia
- pistola e stick colla a caldo
- contenitore di cartone per le uova
- poliestere per imbottitura 
- forbici 
- compasso e un vecchio cd-rom (per definire la misura del cappello) 
- cartone di imballo

Con un vecchio cd-rom disegna un cerchio sul tuo ritaglio di stoffa, io ho utilizzato come ti ho già detto il retro di una camicia. Con le forbici taglia il contorno, poi con il compasso crea un cerchio di 2 cm più piccolo sul cartone di imballo. Appoggia una palla di poliestere sul ritaglio di stoffa e poi adagia il cerchio di cartone, con la colla a caldo fissa la stoffa sui quattro punti cardinali del cerchio di cartone e prosegui fino ad incollare tutto il tessuto, otterrai così il cappello del fungo. Dal contenitore delle uova ritaglia un portauovo da usare come base del fungo, se non hai come nel mio caso un sacchetto all'uncinetto per rivestirlo, usa delle stoffa o del feltro per ricoprirlo interamente. Non ti resta che incollare il cappello del fungo appena realizzato con la base.

Suggerimenti
- Puoi recuperare il cartone di imballo usando qualsiasi involucro di cartone per alimenti, basta aprire la dispensa e scoprirai che sono tantissimi gli alimenti protetti con questo materiale. Il cartone riciclato è ottimo per qualsiasi lavoro di cartonaggio e scrapbooking oltre per realizzare organizer per cassetti e cancelleria.
-  Puoi recuperare la stoffa da camice e vecchi pantaloni, in genere il retro delle camicie e di giacche estive è la stoffa che meno viene sottoposta all'usura, puoi recuperarla anche da lenzuola, copri piumini e gonne.
- Per imbottire pupazzi e altri piccoli oggetti puoi recuperare il poliestere di vecchi cuscini, basta scucire i cuscini e lavare il contenuto. Per renderlo morbido e soffice basta "aprire" il contenuto con le mani per permette alla fibra di tornare soffice e morbide senza nodi.

Con il progetto di oggi ti invito ad usare la fantasia prima di buttare un oggetto, pensa a come potresti trasformarlo, cosa potrebbe diventare nelle tue mani e con la tua creatività e dagli la possibilità di far parte ancora della tua vita.

  • Condividi:

Ti potrebbe piacere anche

0 commenti