Come scegliere la tua prima macchina per cucire

scritto da Rosa Forino - giovedì, settembre 26, 2019

Infilare l'ago, fare una cucitura dritta, creare delle piccole decorazioni a zig zag o un asola per i bottoni sono solo i punti base per imparare a cucire con uno strumento che spaventa tante di voi. 
Utilizzare una macchina da cucire non è così difficile come sembra, anzi molto spesso e solo la paura di fallire che ti impedisce di affrontare questo strumento creativo. 


Approfittando dell'arrivo nel mio KreattivaLab della Gemini Stitch L100 della Crafter's Companion ti aiuterò non solo a scoprire le caratteristiche di questo modello che io adoro, ma anche quali sono gli elementi importanti che dovresti prendere in considerazione quando si decide di acquistare la prima macchina per cucire. 

Hai deciso di comprare una macchina da cucire sognando di creare dei piccoli accessori per la casa o più semplicemente fare una piega ai pantaloni ma non sai quale scegliere e da che parte cominciare? 

Niente paura, oggi ti aiuterò a scoprire quali sono le caratteristiche da prendere in considerazioni prima dell'acquisto e quali sono i punti di forza che ho tenuto presente io per la mia prima macchina per cucire. Se fino ad ora come me hai cucito esclusivamente a mano, ti consiglio di scegliere una macchina da cucire semplice che possa permetterti di imparare con facilità senza l'ansia dei 1000 punti da usare e che probabilmente non userai mai perchè vuoi realizzare delle progetti semplici. Una macchina per cucire che ti aiuti ad approcciarti a questo strumento con meno ansia e paure.

 

Io ho optato per Gemini Stitch L100  una macchina per cucire che mi aiuterà a realizzare i progetti con facilità e soprattutto in meno tempo, che ha in corredo tutto il necessario per partire con il piede giusto. Questa macchina per cucire è perfetta per i principianti perchè ha ben 33 punti con funzionalità a doppio ago, all'interno troverai già in dotazione tutto l'occorrente base come per esempio il supporto per la cerniera e asole, piedini per il rammendo e la cucitura free-motion, guida alla trapuntatura, portarocchetti in feltro, cacciaviti, rocchetti per bobina, ect.

 

La scelta dei punti di cucito è veramente semplicissima grazie alla manopola laterale che ti indica con le lettere il punto selezionato, in questo modo potrai in un attimo individuare il punto giusto per la tua creazione. Le rotelle superiore ti aiuteranno a cambiare e regolare con facilità la lunghezza e larghezza del punto e regolare la tensione del filo. 
Il tasto indietro ti permette di fare una cucitura inversa, praticamente funziona come retromarcia e sarà utilissimo per fermare il filo con punti pressoché invisibili sul lavoro finito o per rafforzare le cuciture necessarie al tuo progetto.
La luce a LED integrata illuminerà il piano di lavoro mentre una pratica maniglia pieghevole ti favorirà il trasporto.

  

La macchina per cucire ha un capiente vano porta oggetti che ti permette di avere a disposizione i piedini sostitutivi e tutti gli strumenti utili per cuciture perfette. Con una piccola pressione può essere sganciato per avere accesso al braccio libero che ti permettere di fare cuciture tubolari, per esempio pieghe per pantaloni e maniche di camicie. In alternativa senza sganciare il vano potrai cucire in piano, avendo così a disposizione un piano ampio e una riga utile per misurare bordi e pieghe.

 

Il pratico infila ago ti aiuterà a inserire il filo nell'ago in un attimo. La spolina a caricamento frontale ti facilità il cambio del filo sotto l'ago della macchina perchè è completamente a vista, ti basterò inserire la bobina di filo nell'apposito spazio e procedere a muovere la manopola di avanzamento verso di te per far uscire il filo sotto il piedino.

   

Un altro elemento importante è il cambio del piedino facilitato perchè potrai sostituire il piedino standard con gli altri senza smontare completamente il piedino della macchina. Sarà un gioco da ragazzi togliere e sostituire il piedino semplicemente con la leva e riposizionare per esempio il supporto delle asole con una leggera pressione sul piedino stesso.

 

Per concludere quali sono gli elementi utili nell'acquisto della tua macchina per cucire?

  • Valuta sempre qual'è il reale utilizzo della macchina per le tue attività creative, e non puntare subito ad una macchina professionale se non sai gli elementi base delle sorelle più piccole
  • Non può mancare nella macchina per cucire l'nfila ago, la spolina a vista e il tasto di cucitura inversa.
  • Scegli una macchina che ha meno punti decorativi ma più elementi di supporto come la regolazione del filo in tensione, la possibilità di spostare l'ago in più posizioni e la luce led integrata.
  • Prima di iniziare leggi sempre il libretto di istruzione troverai tutte le informazioni basi per far funzionare al meglio la tua macchina per cucire.
  • Come tutte le tecniche creative il modo migliore per imparare a cucire a macchina è fare tanta pratica, procedi a piccoli passi, realizza progetti semplici, e se qualcosa va storto ricomincia con più caparbietà e fiducia. La paura deve aiutarti a migliorarti e non ad imbrigliare la tua voglia di creatività, alla fine sono sicura che la spunterai sempre.
Post in collaborazione con Crafter's Companion

  • Condividi:

Ti potrebbe piacere anche

5 commenti

  1. ciao, interessanti le tue informazioni sulla macchina da cucire, io ho preso da lidl una singer tradition 2282 circa un anno fa e mi trovo benissimo, tra l altro è in vendita in questi giorni.... e costa dieci euro in meno dell ' anno scorso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Katia, sono contenta che anche la tua scelta sia stata ottima, se ti va fammi scoprire su facebook cosa combini di bello? Buona serata

      Elimina
    2. ciao, grazie ma non utilizzo fb, solo pinterest... buona giornata a te!

      Elimina
    3. lasciami il tuo link che ti vengo a trovare, sono una pinterestaddiction ;-)

      Elimina
    4. grazieeee, ti ho mandato un pin💋

      Elimina