Distilleria Varnelli per stupire i vostri cari con prodotti unici

Oggi ho modo di parlare della Distilleria Varnelli fondata da Girolamo Varnelli nel 1868, la Distilleria Varnelli si contraddistingue per l’unicità dei suoi prodotti ispirati alla tradizione e all'arte erboristica del suo fondatore che affascinato dall'amore per la natura incontaminata della zona di appartenenza (Monti Sibillini) e ricco di preziose conoscenza acquisite dal contatto diretto con la natura mise a frutto i segreti della tradizione e creò con il suo estro creativo dei prodotti unici.
Distilleria Varnelli
Attualmente l'antica casa è guidata dalle quattro eredi Varnelli che, pur mantenendo immutate le tradizionali tecniche di lavorazione e la qualità dei prodotti, hanno rinnovato ed adeguato ai tempi il loro marchio con un successo che si fonda certamente sulla qualità dei prodotti ma anche sui valori di storia, ricerca, tradizione e legame con il territorio, attraendo a sé l'interesse, la stima e la preferenza dei consumatori esigenti.

Fra i loro prodotti vi segnalo:
  • l’Anice Secco Speciale Varnelli il prodotto di punta della storica distilleria che mi ha catturata con il suo profumo intenso e persistente. Ha un effetto digestivo, è ottimo come correttivo del caffè, meraviglioso sul gelato, rinfrescante per cocktail a base di succhi di frutta e ovviamente può essere utilizzato per aromatizzare biscotti e dolci
  • L’amaro Sibilla la sua ricetta è tutto oggi segreta ma al suo interno ci sono una ricca varietà di erbe digestive e aromatiche che lo caratterizzano e il miele fornito da apicoltori locali che lo dolcifica. Può essere apprezzato come ottimo fine pasto e digestivo o gustarlo come “hot drink” se lo scaldiamo con una scorza di arancia o di limone, può diventare un aperitivo se lo shakeriamo con del vermut bianco e qualche goccia di gin. E nella bella stagione diventa invece un gustoso dissetante se lo misceliamo con seltz o gassosa, servito con abbondante ghiaccio.
  • L’amaro di erbe tonico digestivo questo prodotto è la migliore espressione dell'esperienza erboristica Varnelli. A bassa gradazione alcolica (21 vol %), è ottenuto da un decotto di erbe e radici fatto su fuoco a legna e dolcificato con miele dei Monti Sibillini che gli conferisce il caratteristico aspetto opalescente.
Se siete curiose potrete scoprire gli altri prodotti come per esempio il Moka Varnelli, il Mandarino Liquore, il Dark Passion, i Bon Bon Varnelli ed i Cicchetto Varnelli. Ed è proprio grazie all'esclusività dei liquori e di tutte le altre specialità della Distilleria Varnelli sono certa troverete l’idea che vi mancava per stupire i vostri cari con prodotti unici e capaci di comunicare piacere ed emozione di altri tempi.

Rosa Forino

4 commenti:

  1. Ciao!!!
    è la prima volta che vedo pubblicato il Varnelli in qualche blog :)
    Lo sai che la distilleria si trova a mezz'ora di strada da me?? :)
    Posso chiederti di dove sei?? Perchè a quanto so, non lo vendono molto lontano dalle marche..

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio per aver partecipato al mio candy e mi dispiace che tu non abbia vinto spero che sarà per la prossima volta

    RispondiElimina
  3. perche' il varnelli diventa bianco a contatto con il ghiaccio?

    RispondiElimina
  4. Ciao Moreno il Varnelli (come il Pastis),a contatto con l’acqua o/e con il ghiaccio diventa lattescente perché la base aromatica costituita da olio essenziale dell’anice (anetolo) non è solubile in acqua. E’ una caratteristica tipica del liquore d’anice che non rimane limpido al di sotto di una certa gradazione alcolica.(circa 40%vol)
    spero di esserti stata utile

    RispondiElimina

Instagram

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001