Una pizza da leccarsi i baffi

scritto da Rosa Forino - 15:27

Ebbene si non ho resistito,  io adoro la pizza e non vedevo l'ora di sperimentare la pietra refrattaria Pepita ed ecco il risultato


La pizza cotta su Pepita è molto simile a quella della pizzeria, sia nel sapore che nel profumo e la trovo davvero un modo innovativo di cucinarla

Ho realizzato la solita pasta per la pizza con
400 ml acqua
3 cucchiai di olio d'oliva extravergine
3 cucchiaini di sale
500 gr. farina per pizza
300 gr. farina manitoba
1 pezzettino di lievito di birra

Dopo aver lasciato lievitare ho steso e condito con Pomi, delle zucchine fritte e cipolla ho cotto su Pepita x 15 minuti (la pietra deve essere riscaldata precedentemente per almeno 30 minuti)
Risultato una pizza gustosa da leccarsi i baffi :-)
Hanno contribuito alla buona riuscita di questa ricetta Pepita , RosignoliPomi 

  • Condividi:

Ti potrebbe piacere anche

9 commenti

  1. buonaaaa e la pietra è molto interessante

    RispondiElimina
  2. Viva la pizza!

    Ho il piacere di donarti un premio, accettalo anche se con sacrificio! Bye Azzurra

    RispondiElimina
  3. ...bella questa pizza, alta ma non troppo come piace a me e soprattutto non secca...complimenti... ^_^ forunati chi la mangiano :)

    RispondiElimina
  4. Provvederò allora... Ma non ho capito, la pietra si riscalda in forno trenta minuti e poi si lascia lì o la pizza si cuoce fuori dal forno sulla pietra?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la pietra va riscaldata x 30 minuti, poi si appoggia direttamente la pizza con carta da forno con la pala sulla pietra e si cuoce per 15 minuti :-)

      Elimina
  5. favolosissima la tua pizza, brava e questa della pietra è una tecnica che non conoscevo affatto

    RispondiElimina
  6. bella, ha proprio un aspetto invitante, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. Che attrezzo interessante!
    Anch'io amo la pizza.
    La tua ha un aspetto davvero gustoso!
    Bacio,
    Marina

    RispondiElimina