Cerca nel blog

Guida per principianti: Dipingere il legno

scritto da Rosa Forino - giovedì, maggio 27, 2021

Quante volte ti sarà capitato di guardare un oggetto in legno grezzo e immaginare come sarebbe stato bello dipingerlo del tuo colore preferito. Poi hai pensando: ma chissà quanto tempo ci vuole e quali strumenti serviranno? Oggi per te una piccola guida "Dipingere il legno per principianti" utile per chi non l'ha mai fatto e non sa come partire con il piede giusto. Tanti consigli per scoprire tutti gli strumenti indispensabili e qualche passaggio tecnico per capire come farlo in maniera semplice e veloce, in questo modo avrai la possibilità di dare il tuo tocco personale ai manufatti in legno.

Guida: Dipingere il legno per principianti

Che si tratti di un piccolo oggetto in legno grezzo o di dare nuova vita un vecchio mobile verniciare un oggetto in legno è molto semplice. Essenzialmente c'è bisogno di solo 3 passaggi chiave da seguire e ogni passaggio richiede pochissimi strumenti utili allo scopo. Scegliere quelli giusti è fondamentale per ottenere ottimi risultati in poco tempo. Per questo motivo nella guida ho cercato di darti maggiori informazioni possibili per aiutarti a capire quali sono e come sceglierli per i tuoi progetti. Non perderti poi i Consigli per dipingere sul legno in maniera facile e veloce.

come verniciare il legno in maniera semplice

1) Preparare il legno alla verniciatura sembrerà un aspetto banale e semplice ma è il passaggio base e quello più importante spesso trascurato e sottovalutato. Devi sapere che il legno prima di essere dipinto deve avere un aspetto levigato e liscio, non aver traccia di vernici precedenti o tratti oleosi. 
Per ottenere questo aspetto avrai bisogno di questi Strumenti utili per la preparazione del legno:
- Spatola rigida e Spatola flessibile (spatola rigida per raschiare e flessibile per stuccare)
- Carta vetrata di varie grammature
- Stucco per legno 

- Se il legno è grezzo per prima cosa devi scartavetrare, riempire le crepe o altre imperfezioni con dello stucco, usa una spatola per riempire le zone più profonde usando abbondante stucco per coprire bene la zona (in questa fase è meglio abbondare con il prodotto) poi scartavetrare per renderlo più possibile liscio. 
Ricorda che una volta che la vernice sarà secca tutte le imperfezioni del legno si noteranno e sarà difficile rimuoverle, quindi prenditi il tempo necessario per eseguire tutti i passaggi e rendere il legno più possibile liscio al tatto. 
- Se esiste una precedente vernice usa una spatola o della carta vetrata per rimuoverla, se necessario usa anche una stecca apposita per staccare tutta la vernice esistente, puoi anche usare un embosser per riscaldare la vernice e raschiare bene. Passa un panno umido per rimuovere la polvere e la vernice che si è distaccata, se necessario sciacqua velocemente il legno e poi lascia asciugare bene. In commercio esistono anche prodotti appositi per la sverniciatura ma io preferisco non usare sverniciatori chimici tranne in occasioni particolari quindi se puoi togli la vernice precedente usando gli strumenti che ti ho elencato in precedenza e procedi come per il legno grezzo: riempi crepe e graffi con stucco per legno, una volta che lo stucco sia seccato e indurito, carteggia bene la superficie.

cassette di legno come dipingerle

2) Carteggiare è un'operazione molto semplice che ti permette di rimuovere con carta vetrata tutte le imperfezioni del legno grezzo (schegge o altro) che rendono il legno meno bello alla vista, oltre a rimuovere lo stucco utile per correggere le imperfezioni del tempo del legno. 
Quali sono gli strumenti utili per carteggiare
- Carta vetrata di varie grammature
- mascherina di protezione

La carta vetrata è un foglio abrasivo che applicato su un blocchetto di legno ti permette di raschiare o levigare il legno, deve essere passata nel senso della venatura del legno (puoi distinguerla facilmente perchè creano una trama sul legno) e non in senso contrario perchè in questo caso graffierebbe la superficie. La grana della carta vetrata va da 12 a 7000 i numeri più bassi corrispondono alle grane più grosse in pratica quelle utili per carteggiare e rimuovere le parti più spesse e imperfette del legno; quelle più alte invece solo le più fine per le finiture e i lavori più delicati come per esempio eliminare i segni del pennello. Io ti consiglio di carteggiare con una carta abrasiva da 80 o 120 per ottenere un aspetto liscio ma allo stesso tempo aggrappante per quasi tutti i tipi di vernici, in ogni caso in questo post troverai una schema riassuntivo con tutti i tipi di grana e l'utilizzo che potrai farne, così potrai scegliere in piena autonomia  la carta vetrata più adatta ai tuoi progetti creativi.

Esistono altri strumenti e Modi alternativi per carteggiare si possono usare per esempio:
- il trapano, usando una mola o un cilindro levigatore
- la levigatrice o la pialla 
- per piccole zone anche una limetta per unghie e la pietra pomice ma ci vuole veramente tanta pressione per ottenere un discreto risultato. Ricorda sempre che dopo la carteggiatura devi pulire la superficie da eccessi di segatura, quindi inumidisci uno panno e pulisci bene.

strumenti per dipingere il legno

3) Dipingere il legno questa è la fase più creativa di tutto il progetto quando il pezzo di legno grezzo si trasforma nella sua forma finale.  La scelta della vernice e della finitura finale ti permetterà di determinare lo stile e l'effetto finale del oggetto o del mobile finito.
Ci sono modi diversi per colorare e dipingere il legno ecco qualche esempio
Verniciatura del legno con colori a base d'acqua con effetti satinati o lucidi (che è la modalità che ho scelto per questa guida)
Mordenzatura del legno cioè colorare il legno con impregnanti per cambiare colore al legno senza nascondere le venature naturali
Smaltatura questa operazione coprirà completamente la superficie di legno con uno smalto per legno e renderà l'effetto finale molto laminato.
Laccatura del legno oltre al colore questo modalità da un effetto laccato alla superficie e la rende super lucida
Sbiancatura del legno permette di ripristinare il colore originale del legno degradato dall'esposizione solare o dell'invecchiamento delle vernici. Per motivi estetici si potrebbe decidere di ottenere una tonalità più chiara del legno, per creare differenze di colore e giochi di contrasto rendendo questa operazione un nuovo modo di dipingere il legno.

Strumenti utili per verniciare il legno
- Pennello di buona qualità, in diverse misure
- vernici o smalti per legno
- a secondo della scelta della vernice (a base acqua o con solvente) avrai bisogno di acqua o solvente per la pulizia dei pennelli usati per la colorazione del legno.

Sia il legno grezzo che quello rigenerato può essere verniciato con qualsiasi tipo di vernice per il legno, in commercio troverai vernici a base d'acqua che quelle a base solvente, la differenza sostanziale è che la prima può essere diluita con acqua da rubinetto mentre l'altra solo con solventi, in entrambi i casi è buona norma eseguire questa operazione all'aperto o comunque in un ambiente areato. Un'altra differenza da tener presente nella scelta di una vernice per il legno e che esistono:
- vernici lucide riflettono le immagini come uno specchio
- vernici satinate riflettono solo la luce
- vernici opache non riflettono la luce (tipo il legno grezzo).
Quasi tutti gli oggetti di legno che trovi in commercio vengono trattati con una vernice dall’aspetto satinato, quindi nella scelta dei colori devi considerare questo aspetto perché applicando una vernice lucida/brillante, risulterà evidente la differenza estetica.

In che periodo dipingere il legno
I lavori di verniciatura su legno generalmente si eseguono nei mesi estivi, perchè hai la possibilità di lavorare all'aperto, è sconsigliata l’applicazione di una qualsiasi vernice su una superficie esposta al sole, perché la vernice asciugherebbe troppo in fretta e l'asciugatura non sarà uniforme e graduale, quindi ti consiglio di scegliere un luogo non soleggiato, in cui la temperatura sia compresa tra 10 e 25 gradi centigradi.
Come verniciare il legno
Dopo aver eseguito le operazioni descritte in precedenza, per verniciare il legno passa sulla superficie un turapori o un primer (cementite per legno) in modo da preparare il legno a ricevere il colore scelto. Attendi l'asciugatura e stendi una mano di vernice per legno, puoi eseguire questa operazione con un pennello. 

Come farlo? Immergi il pennello nella vernice, poi cominciando dall'alto scendi verso la parte bassa del legno. Fai lunghi movimenti con il pennello e ripeti questo gesto 3-4 volte cercando di dare passate uniformi e senza lasciar trascorrere troppo tempo tra una mano e l'altra.
Usa sempre un pennello pulito per eliminare gli eccessi di vernice (passalo sul bordo del barattolo per togliere la vernice). Non preoccuparti dei segni lasciati dal pennello se hai scelto una vernice autolivellante scompariranno man mano che si secca la vernice, nel caso una volta che è asciutta la prima mano di vernice dai una carteggiata con carta abrasiva a grana fine. Procedi quindi con una seconda mano di vernice. 
Proteggere la verniciatura
Puoi proteggere la verniciatura con del flatting o della cera. La cera va stesa con un tampone e poi  tirata fino a quando risulta perfettamente asciutta (cioè non appiccica le dita al tatto) dopo l'asciugatura lucidata con un panno morbido.
come dipingere il legno, guida per principianti
Prossimi post che parlano di legno
- Come verniciare il legno e quali prodotti usare.
- Come cambiare colore ai mobili 
- Come trattare il legno dipinto
- Come proteggere il legno esposto all'esterno
- La colorazione del legno con impregnanti

Se ti è piaciuto questo post ti suggerisco di guardare anche queste idee:

Per concludere se non l'hai ancora fatto ti invito a scaricare gli ebook gratuiti Kreattiva Magazine riservati agli iscritti della newsletter KreattivaNews dove troverai tantissime idee per essere creativa tutto l'anno.
  
Puoi trovare tutti gli strumenti creativi che ho testato e sperimentato in questi mesi nella sezione guide con tante informazioni utili.

  • Condividi:

Ti potrebbe piacere anche

2 commenti

  1. Risposte
    1. Ne sono felice Valeria 🥰 spero di averti invogliato a dipingere tanti oggetti in legno Buona creatività Rosa

      Elimina